Lupo Editore

( ... oggetti )
Strumenti
Venerdì, 28 Lug 2017


  • Rif.: VAR98
  • ISBN 978-88-6667-188-6
  • pagine: 272
  • Dimensioni: 13 X 21 cm
  • Genere: Romanzo
  • Data pubblicazione: 19 Giugno 2014
I SEGRETI DELLA SCOGLIERA

Giuseppe Scrimieri è in preda al “blocco dello scrittore” e ricerca la sua Musa ispiratrice a Torre del Fiume, il paese del Sud dove da piccolo trascorreva le vacanze estive. Qui, in questo bigotto regno di tradizioni e finti moralismi, lo scrittore aveva ambientato il suo primo romanzo, che gli aveva permesso di diventare un autore di successo ma anche il principale bersaglio dei flumensi che avevano letto tutti i loro segreti nelle pagine di una favola dell’orrore, con riconoscibili mostri e maniaci come personaggi principali. Ora, dopo vent’anni dall’uscita di quel romanzo, la decisione di Giuseppe di tornare a Torre del Fiume angoscia gli abitanti che non hanno mai dimenticato le scottanti verità svelate dallo scrittore e gli sguardi dei curiosi recatisi a Torre del Fiume per conoscere i luoghi degli orrori, così minuziosamente descritti in quel romanzo.
Molto presto, però, Giuseppe scoprirà una realtà che supera ogni immaginazione e si renderà conto dei tanti agghiaccianti segreti nascosti in quel piccolo paesino del Sud. Un horror da brivido. Una storia che si legge con il fiato sospeso e con il cuore palpitante.


Condividi:
Prezzo: €15.00

Informazioni Autore/i



Classe 1983, nasce e vive a Lecce. Ingegnere Gestionale, svolge attività di ricerca presso l’Università del Salento.
La sua passione per l’orrore nasce con i film di Dario Argento, David Cronen (...)
Leggi tutto: (Marco ESPOSITO)


Comments

+1 Guest 2014-09-16 14:07 #9
Un libro strepitoso, la storia ti lascia senza respiro fino alla fine. È avvincente, travolgente e ricco di colpi di scena. La narrazione non è mai banale, né noiosa e ogni capitolo ti spinge a continuare la lettura per scoprire quello che succederà. La descrizione dei luoghi e dei personaggi è così dettagliata da permettere al lettore di immergersi completamente nella piccola cittadina e provare le spesse sensazioni e paure del protagonista, Giuseppe, e di tutti gli altri personaggi che ruotano intorno a lui. Mentre lo leggevo mi sono trovata spesso a commentare a voce alta o a immaginare le cose descritte… ho avuto davvero i brividi!
Bellissima anche la scelta dell’autore di raccontare ogni singola vicenda dai differenti punti di vista dei personaggi, permettendo così di capire piano piano la storia misteriosa, agghiacciante e decisamente inaspettata!
Da leggere tutto d'un fiato : una volta iniziato non riuscirete a lasciarlo finché non l'avrete finito! Donatella Ferrara
Quote
0 Guest 2014-09-14 10:44 #8
Ho letto questo libro tutto di un fiato, ho avvertito nelle narici l'odore dei pini e ho udito il rumore del mare agitato che sbatteva sugli scogli. Ho sentito addosso gli occhi dei paesani e camminato nelle stradine percorse dal personaggio, ho avvertito i brividi nella casa in pineta, ho fatto mia l'angoscia del personaggio e i suoi sogni premonitori, ora resta solo un grande senso di vuoto e la voglia di rileggerlo ancora mille volte per respirare nuovamente tutti quegli odori così familiari.
Un libro strepitoso e dall'epilogo inaspettato, cavalcante e da batticuore per alcuni versi, la capacità narrativa dello scrittore lascia immedesimare il lettore nel personaggio principale vivendo quel romanzo come se fosse la reale ambientazione della nostra vita.
Strepitoso!
Francesca Valenza
Quote
+1 Guest 2014-09-11 15:41 #7
Un libro da leggere avidamente, una pagina dopo l’altra, capitolo dopo capitolo, in un crescendo di suspence e stupore… Bellissime le descrizioni di Torre del Fiume: leggendo mi sono immersa nel Salento che ho da poco lasciato, respirandone i profumi, ammirandone i paesaggi, ascoltando la gente con quel marcato accento… E poi la storia, misteriosa e macabra, è stata in grado di influenzare i miei sogni la notte in cui ho terminato la lettura! ASSOLUTAMENTE DA LEGGERE!
Elena Carriero
Quote
0 Guest 2014-08-27 12:21 #6
Questo libro è riuscito a

..trasportarmi nei luoghi e nei tempi;
...trasmettermi odori, sapori e emozioni;
..rapirmi per tre pomeriggi di ferie.

LEGGETELO!
Quote
+1 Guest 2014-07-23 18:25 #5
Suggerisco a tutti “I segreti della scogliera” di Marco Esposito.
Sin da subito l’autore ci fa vivere un sogno o meglio un incubo, sarà il suo?
Questa componente quasi onirica è sapientemente contrapposta alla storia cruda e reale, accompagnandoci per tutto il romanzo sino alla fine e portandoci quasi a confonderne l’identità. L’autore inconsapevolmen te porta a chiederci cosa quindi è il vero e il falso, la verità e la bugia, il bene e il male e a riflettere se queste fanno parte di ognuno di noi.
Il romanzo denuncia e lo fa piano piano, con sapiente sensibilità, facendoci immaginare “tutto” con pathos, ma senza mai vederlo. Le descrizioni poi non sono mai fini a se stesse, ma hanno la capacità di farci quasi sentire gli odori e i colori di posti per me così familiari e di farci affezionare allo stesso modo ai personaggi. Consigliato? SI.
Tiziana Papio
Quote
+1 Guest 2014-07-17 18:12 #4
Dopo le prime pagine mi sono ritrovata nascosta tra le stradine di Torre Del Fiume a osservare i personaggi e le loro avventure,quest o libro mi ha catturata catapultandomi nella sua realtà dove niente si può dare per scontato e dove ogni pagina è un turbinio di emozioni. La fantastica capacità narrativa e descrittiva dello scrittore mi hanno fatto vivere la storia in prima persona riuscendo a toccare ogni punto della mia sfera emozionale. Lo si deve leggere, è un peccato perdersi un romanzo così ben fatto. Marianna Perrone
Quote
+1 Guest 2014-07-10 13:36 #3
Intrigo, suspence, adrenalina sono alcuni degli ingredienti che fanno de “ I segreti della scogliera” un romanzo che ti rapisce dalla prima all’ultima pagina.
Sono rimasta soddisfatta sotto tutti i punti di vista: dall’ambientazi one ai personaggi, all’intreccio delle storie; non l’ho trovato per nulla scontato né tanto meno banale.
L’unico libro che è riuscito a tenermi sveglia fino a tarda notte e che mi ha suggestionato a tal punto da farmi sobbalzare per ogni minimo rumore.
Se è vero che definire è limitare, non voglio aggiungere nulla di più a meno di un consiglio:
“LEGGETELO”!!!!!!!

Federica
Quote
+1 Guest 2014-07-03 17:01 #2
Un ottovolante impazzito! La discesa finale è da gustare col cuore in gola. Impossibile da sospendere.
Fede
Quote
+1 Guest 2014-06-29 18:08 #1
Micidiale!!! Sembra di stare sulle montagne russe. Evocativi i paesaggi, da pelle d'oca i personaggi. E quei bambini... Da leggere assolutamente!

Fede
Quote

Aggiungi commento


Codice di sicurezza Aggiorna